31 ottobre 2018

LA CORONA DI NATALE CON LE MOLLETTE DA BUCATO

Tra le decorazioni natalizie la classica ghirlanda da appendere o da usare come centrotavola è tra le idee più facili e divertenti da realizzare, con l'aiuto dei bambini per un pomeriggio di piena creatività. Vediamo come creare quella con le mollette da bucato.

::This post contains affiliate links and I will be compensated if you make a purchase after clicking on my links::

Tra le decorazioni natalizie la classica wreath, ovvero la ghirlanda da appendere alla porta di casa, è in assoluto il diy che amo di più. Anche in America è stato proprio durante uno dei primissimi laboratori di manualità che ho realizzato la mia prima corona dai colori autunnali. Non c'è portone d'ingresso che non ne abbia una appesa nei paesi anglosassoni, un simpatico modo per annunciare il passare delle stagioni ed il susseguirsi delle festività. Chi, infatti, ama realizzare creazioni artigianali ne possiede uno svariato numero: con ragni e ragnatele in occasione di Halloween, patriottiche per celebrare il proprio paese oppure con colori pastello per salutare l'arrivo della primavera, solo per farvi qualche esempio. La mia corona era stata realizzata con il nastro di juta (ve la ricordate? ne avevo parlato sul mio blog dedicato ai viaggi) su cui avevo appeso foglie, bacche e piume con colorazioni prettamente autunnali. Una base semplice, declinabile per tutte le festività con decorazioni a tema, poiché la base neutra della corona la rende versatile. Per tutto ciò di cui avevo avuto bisogno  durante la realizzazione, lo avevo acquistato da Dollar Tree. Continuo sempre a seguire con molto interesse il loro blog perché offre sempre molti spunti semplici da realizzare.

Guardando qua e là sul blog di Dollar Tree, ho trovato questa idea super facile per creare attraverso un diy una bellissima corona natalizia. Si tratta una variante, di grande effetto, in quanto invece di utilizzare il classico nastro (che deve essere sapientemente montato, i passaggi infatti non vanno sbagliati per ottenere il massimo effetto) occorre avere delle mollette da bucato in legno da pizzicare direttamente al supporto.
Cosa serve per realizzare la ghirlanda con le mollette
Per realizzare la corona, in questo caso natalizia ma la puoi adattare a qualsiasi festività cambiando colori e addobbi, ti serve:

mollette da bucato in legno
una forma per il supporto della corona in fili di ferro, la puoi realizzare anche tu in quanto anche se non è perfettamente circolare dà una maggior impronta di artigianalità
pennello e vernice verde
pistola colla a caldo
addobbi a volontà, in questo caso rossi ma anche una manciata di colore bianco staranno molto bene
Il procedimento per realizzare la corona con le mollette è davvero molto semplice, innanzitutto dipingi ogni molletta ed attendi che il colore sia completamente asciutto. Aggancia le mollette fino a completa copertura del sostegno in filo di ferro. A questo punto via libera alla creatività ed incolla, con la colla a caldo, le decorazioni che più preferisci: le puoi inserire tutte in un quarto della corona, oppure come in questo caso i pompon e i fiocchetti sono disposti in modo simmetrico o ancora puoi abbondare in decorazioni e continuare a decorare per tutta la circonferenza della corona.

_______________
Testo: B.Bovio @iblocnotes

Foto: Dollar Tree



30 maggio 2018

GREEN AND STYLE: GIARDINAGGIO URBANO

Giardinaggio in città con bottiglie e barattoli in vetro riciclati per avere piante sempre belle e facili da coltivare, anche per chi non ha il pollice verde.

Mason jar indoor herb garden

Chi abita in città sa bene quanto sia importante avere a disposizione le aree verdi urbane, una risorsa indispensabile per lo sviluppo della qualità della vita. Gli alberi, infatti, grazie alle loro foglie migliorano le caratteristiche dell'aria respirata, filtrando gli agenti inquinanti e riducendo così l'incidenza delle malattie respiratorie. Ippocastani, tigli, olmi ed aceri portano refrigerio durante le calde giornate estive in città, rendono più belli i viali e i parchi ma soprattutto sono ritenuti tra i più efficaci mangia smog, in quanto assorbono una gran quantità di anidride carbonica rilasciata nell'atmosfera. 

Pollice verde e passeggiate in mezzo alla natura.
Sarà perché mi sento bene quando sto in mezzo alla natura, una passeggiata al parco o in un bosco è il mio anti-stress preferito e anche a casa adoro circondarmi di piante. Il mio balcone è sempre colmo di vasi e non mancano mai erbe aromatiche da usare in cucina. Quest'anno sto affinando la mia esperienza, moltiplicando gli esemplari attraverso i rametti, le cosiddette talee, per ottenere nuove piantine: ho così sempre a disposizione in cucina il basilico fresco e l'edera raccolta al lago sta mettendo le sue prime foglioline. Un divertente passatempo e se risulta piuttosto semplice prendersi cura di un balcone fiorito in primavera, ciò può non essere tale in estate quando le alte temperature fanno patire le piante in vaso.

Bottle Stopper Garden Kit

Coltivare le piante senza terra grazie all'idrocoltura.
Da amante del verde sono sempre alla ricerca di nuove idee e strumenti di giardinaggio, ma anche di ricette dove poter sperimentare i fiori commestibili e le piante aromatiche per trarne il massimo dalle mie semplici coltivazioni. Ho così scoperto che le bottiglie in vetro si possono riutilizzare per avere aromi sempre freschi, occorre riempirle d'acqua e chiuderle con il tappo in dotazione già fornito di terriccio, dove piantare i semi. Nathan Littlewood e Robert Elliott attraverso l'idrocoltura rendono la coltivazione delle piante annuali davvero semplice e veloce: in breve tempo, infatti, si avranno a disposizione basilico, melissa e basilico viola - lo  v o g l i o!! - bisogna solo scegliere una posizione soleggiata dove mettere le aromatiche e il gioco è fatto. Con lo stesso principio Sarah Burrows e Nick Behr hanno invece utilizzato barattoli in vetro, creando eleganti giardini d'interno dallo stile vintage soprattutto se appesi alle finestre. 
Mason jar indoor flower garden


Ricette e giardinaggio per vivere al top.
Il giardinaggio quando diventa una vera e propria passione ha anche risvolti positivi per la salute, è stato infatti dimostrato che tiene lontana la depressione, calma l'ansia e risulta essere un efficace esercizio per migliorare l'autostima. Ho già letto alcune gustose ricette a base di basilico viola con cui preparare semplici e veloci pranzetti, come la pasta con il pesto viola e le nocciole oppure aggiungerlo alle zucchine per creare una crema da insaporire il risotto. C'è sempre qualcosa di nuovo da portare a tavola per sorprendere amici e parenti, e la mia amica Brittany, durante la mia permanenza in America, mi ha sempre parlato di Village Bakery, un sito dove attingere idee, leggere recensioni dei prodotti e sperimentare tante ricette. You can find more great recipes and product reviews from our friends at the Village Bakery

__________________
Testo: B.Bovio @iblocnotes
Foto: UncommonGoods

23 marzo 2018

MAI PENSATO ALLA CARTA DA PARATI PER LE TUE STANZE? VEDIAMO ALCUNE IDEE

La carta da parati è senza dubbio, tra gli elementi di design, che maggiormente ravviva le pareti conferendo un nuovo stile a ogni stanza della casa.

La tappezzeria da parete, ultimamente, sta riscoprendo una nuova popolarità, grazie alla versatilità degli ambienti in cui può essere usata: si adatta bene in tutte le camere di casa compreso il bagno e la cucina, potendo optare per una carta di tipo smacchiabile. Grande impiego anche nei negozi, negli uffici, nei bar e negli hotel, in quanto la carta da parati rende i locali più accoglienti e piacevoli da viverci, dando l'impressione che le camere piccole siano più grandi e confortevoli. La scelta del colore e del disegno, inoltre, conferirà gusto e personalità alla stanza, regalando una piacevole armonia a tutto l'ambiente.

Carta da parati, tra praticità e risparmio.
La molteplicità di tipologie di carte da parati, che oggi si trovano in commercio, permettono di poterne scegliere la differente composizione per meglio adattarla al proprio uso. Accantonata l'idea che la tappezzeria non faccia respirare le pareti, ancor più con il supporto tecnologico odierno con cui questi prodotti sono realizzati, sia l'applicazione al muro che la successiva manutenzione, necessitano di pochi, seppur sapienti, accorgimenti. Scegliere un buon prodotto farà si che la resa sia ottimale per diversi anni, occorrerà solo di tanto in tanto una passata con un panno umido per asportarne la polvere che con il tempo si deposita. Avete mai pensato perché negli hotel la tappezzeria viene preferita rispetto all'imbiancatura delle pareti? La carta da parati, allo stesso tempo, decora anche i muri creando così già metà dello stile della camera. Basterà poi acquistare pochi mobili, per completarne l'arredo. Ciò vale anche a casa, una carta di grande impatto visivo permette un minor investimento nella scelta dei mobili.
Novità e materiali delle carte da parati.
Se ancora storcete il naso al pensiero di utilizzare in casa la carta da parati, le nuove tipologie che offre il mercato vi faranno sicuramente cambiare idea. L'effetto casa della nonna è di gran lunga superato, grazie ai nuovi materiali di cui sono fatte. La scelta, può infatti, ricadere su materiali naturali, come il bambù, la seta, i fili d'erba e il sughero talvolta lavorata in rilievo e che ben si adatta ad uno stile minimale ad alto impatto ecologico. Se, invece, volete puntare sulla luminosità, senza dubbio le tipologie metalliche conferiscono ambienti esclusivi, con giochi di luce e riflessi. Esistono poi carte da parati effetto pelle, legno, mattoni, stoffa stropicciata o con applicazioni di perline di vetro. C'è solo l'imbarazzo della scelta.
Ricordate la carta da parati degli anni 70?
Se volete saperne di più su come togliere le macchie dalla carta da parati, i trucchi e i suggerimenti per le stanze dei fumatori, conoscere quali sono gli attrezzi usati dal tappezziere o se vi piacciono le tappezzerie murali a tema floreale - potete scoprire quella più adatta a voi secondo il vostro segno zodiacale - il sito di riferimento è cartadaparatideglianni70.com. All'interno del blog una serie di nozioni vi aiuteranno a risolvere i quesiti che man mano si presenteranno quando state scegliendo il prodotto che fa al caso vostro. Fornitissima anche la sezione dello shop, dove c'è un'ampia suddivisione in base ai materiali, ai motivi e ai designer per i propri ambienti. Il nome del sito si rifà agli anni Settanta, periodo di grande diffusione non solo in Italia della carta da parati tra le mura domestiche. Proprio questo periodo storico è il cavallo di battaglia del sito Carta da parati degli anni 70 che, reinterpretando i motivi vintage, ha dato loro la possibilità di essere conosciuti su scala mondiale e partecipare alle più importanti fiere di settore nel panorama internazionale.
Ad ogni stanza il suo colore.
Quando si rinnova casa è bene tenere in considerazione il significato evocativo di ogni colore, in modo da avere una totale armonia con gli ambienti in cui si vive. Il colore giallo, ad esempio, è adatto per la stanza dei bambini così come per l'ufficio perché stimola la creatività. Per la camera da letto e il bagno occorre optare per il colore blu, perchè trasmette una sensazione di calma e di concentrazione. In salotto e in cucina via libera, invece, con i toni caldi che vanno dal rosso all'arancione, in quanto stimolano l'energia e donando un senso di vivacità. Il viola, poi, mette di buon umore mentre il nero dà energia ad un'ambiente, cercate quindi di ridurne al minimo il suo impiego. 

__________________
Testo: B.Bovio @iblocnotes
Foto: @workandsea, @cartadaparati70, @ejinteriors